La ginecologia estetica viene proposta per migliorare l’aspetto dei genitali esterni e la loro funzionalità. Il risultato, oltre ad essere funzionale e migliorare la vita sessuale, ha l’obiettivo di conferire un aspetto più giovane ed esteticamente più piacevole dei genitali, portando così al recupero di una vita relazionale e sessuale soddisfacente ed un’autostima alle stelle!

I cambiamenti dell’area genitali possono essere dovuti al parto, all’età, alla genetica, alla diminuzione dei livelli di estrogeni che contribuiscono a mantenere in salute il tessuto vaginale mantenendo la lubrificazione, l’elasticità dei tessuti e l’acidità. Quando questi livelli di estrogeni calano, le pareti vaginali si assottigliano, diventano più fragili e meno elastiche a causa della diminuzione del collagene. Questi livelli possono diminuire a causa della menopausa naturale, menopausa chirurgica o causata dai farmaci, gravidanza, allattamento, fumo di sigaretta, farmaci antiallergici, antinfluenzali, antidepressivi, neurolettici, etc.

Ci sono anche delle alterazioni congenite che possono creare fastidi ed imbarazzi nell’indossare alcuni indumenti, a causa delle piccole labbra troppo sviluppate: si avrà quindi una difficoltà ad avere rapporti sessuali, dolore, secchezza vaginale, incontinenza urinaria, cistiti e disagio sia fisico, ma soprattutto psicologico.

Fondamentale è la figura del ginecologo specializzato in estetica. I trattamenti saranno eseguiti tramite l’utilizzo di acido ialuronico, sostanze biorivitalizzanti, tossina botulinica A, carbossiterapia e di particolari tipi di laser. In tutti i casi i trattamenti sono eseguiti in ambulatorio e sono solitamente proposti con periodicità pressoché costante. L’importante è rivolgersi al professionista giusto, che ti porti al risultato finale ottimale e voluto.

Recommended Posts